fbpx

Reggio, operazione Ulivo 99: ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 7 persone

carabinieriDomenica 21.09 u.s. i carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica hanno notificato le ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di 4 dei 7 arrestati nella giornata di giovedì 19, nell’ambito dell’operazione “Ulivo99”; si tratta di: Jerinò Giuseppe, cl. ’52 e Scuteri Angelo, cl. ’67, già ristretti presso la Casa circondariale di Reggio Calabria; Vallelonga Marino, cl. ’80 e Ameduri Rocco, cl. ’71, già detenuti nel carcere di Locri.
Analoghi provvedimenti sono stati notificati dai Carabinieri delle Compagnie territorialmente, agli altri 3 arrestati nella stessa operazione: Bellucci Pietro, cl. ’63; Tripodi Demetrio, cl. ’69 e Di Giorgio Antonio, cl. ’52 i quali erano stati arrestati a Torino, Vigevano (PV) e Cesena.
Ricordiamo che i provvedimenti di fermo erano stati emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, in ordine all’indagine per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti sviluppata dalla Compagnia di Roccella Jonica, in cui è emerso il coinvolgimento dei soggetti colpiti dal provvedimento che avrebbero organizzato un traffico di cocaina proveniente dal sud-America, che doveva arrivare in Italia attraverso rotte commerciali che prevedevano il trasporto via nave, con l’interessamento di diversi porti europei.
Nel corso dell’indagine sono stati sequestrati due ingenti quantitativi di droga, 329,2 chili nell’agosto 2012 in Paraguay e 70 chili nel porto di Rotterdam (NLD). Il valore dello stupefacente si aggira intorno ai 13 milioni di euro.