fbpx

Reggio, maxi operazione “Morsa sugli appalti pubblici”: i nomi degli arrestati

manetteC’è anche l’ex presidente del consiglio comunale di Siderno Antonio Macrì tra gli arrestati nell’operazione della Squadra mobile di Reggio Calabria denominata ”Morsa sugli appalti pubblici”. L’uomo avrebbe chiesto il permesso di candidarsi alla cosca Commisso e si sarebbe speso per favorire la consorteria criminale. Il suo nome era già emerso nella precedente operazione ”La falsa politica”, a sua volta derivante dalla maxi-indagine Crimine che nell’estate del 2010 portò a una ondata di trecento arresti tra la Calabria e la Lombardia. Macrì era presidente del consiglio comunale al tempo in cui era sindaco Alessandro Figliomeni, arrestato per mafia nell’operazione ”Recupero-Bene comune” che ha accertato la sua intraneità alle cosche di Siderno.

Ecco i nomi degli arrestati:

Aquino Salvatore, classe 1944, Archinà Domenico, classe 71, Archinà Rocco Carlo, classe 36, Capogreco Leonardo, classe 76, Caracciolo Tommaso Rocco, classe 31, Cataldo Vincenzo, classe 46, Coluccio Antonio, classe 69, Commisso Giuseppe, classe 47, Commisso Pietro, classe 32, Cordì Antonio, classe 87, Ferraro Francesco, classe 67, Filippone Antonio, classe 54, Futia Antonio, classe 58, Ietto Antonio Pietro, classe 56, Macrì Antonio, classe 67, Macrì Marco, classe 72, Macrì Salvatore, classe 49, Monteleone La Rosa Fortunato, classe 51, Muià Carmelo, classe 72, Nesci Nicola, classe 55, Prochilo Domenico, classe 69, Richichi Domenico, classe 60, Tavernese Vincenzo, classe 50, Ursini Mario, classe 50, Correale Cosimo, classe 84, Versace Domenico Antonio, classe 54, Cherubino Giuseppe, classe 84, ai domiciliari.