fbpx

Messina, serata speciale per il Vittorio Emanuele: festa grande per la nuova stagione

Teatro Vittorio EmanueleGiovedì 25, dalle ore 19, il Teatro Vittorio Emanuele festeggia l’inaugurazione della prossima stagione. Il direttore artistico della prosa, Ninni Bruschetta, e Giovanni Renzo, direttore artistico della musica, hanno pensato di accogliere, nel corso di una serata festosa e aggregante, quanti amano il Teatro e l’Arte in genere. E in quest’ottica, ma anche per condividere la gioia della riapertura del Teatro, hanno preparato una articolata manifestazione, un Varietà, nel senso proprio di “Spettacolo teatrale vario”.

I due, rivestendo i ruoli di attore e musicista, con la collaborazione della poliedrica Adele Tirante, cantante, autrice e attrice messinese, del palestinese Faisal Taher, cantante dalle particolari qualità timbriche, di  Giovanni Boncoddo, attore e regista particolarmente amato dai messinesi, e di Angelo Campolo, apprezzato attore e promotore dell’innovativa programmazione della sala Laudamo, intratterranno i presenti con letture, pezzi al pianoforte, canzoni e  monologhi.

Saranno le loro esibizioni a condurre il pubblico nel ritmo dello spettacolo che troverà il suo momento culminante nella presentazione della stagione. L’introduzione a questa fase verrà affidata a dei brevi filmati che vedranno protagonisti alcuni dei nomi più noti tra quelli che quest’anno calcheranno il palcoscenico del Teatro Vittorio Emanuele. Sarà il modo attraverso cui artisti della prosa e della musica offriranno un anticipo della loro presenza. Altri  attori e musicisti verranno, invece, annunciati  da Ninni Bruschetta e Giovanni Renzo. La veloce carrellata permetterà di citare uno per uno gli spettacoli in cartellone.

Il pubblico verrà ricevuto oltre che dai direttori artistici, dal presidente Maurizio Puglisi, dal vice presidente Daniele Macris, dal sovrintendente Antonino Saija, dai componenti del CdA,  Laura Pulejo, Totò D’Urso, Giovanni Giacoppo, Giovanni Moschella, Carmelo Altomonte, e da molti attori e registi protagonisti della stagione. Per l’occasione il teatro diventerà uno spazio, mentale e fisico, in cui  pubblico e artisti condivideranno  il piacere, dopo un anno di chiusura forzata, di ri-trovarsi, di brindare tutti insieme alla nuova stagione.