fbpx

L’alfabeto di Reggio – “S” come “Servizi” (alla persona)

imagesdi Enzo Cuzzola – Nella nostra città, ogni genere di servizio erogato dal comune, in atto, risulta assolutamente carente. Abbiamo più volte nelle altre pagine del nostro abbecedario affrontato questo argomento, soprattutto con riferimento ai servizi manutentivi.

Ma quelli che risultano mai organicamente avviati sono i servizi alla persona. Servizi per i quali, ormai da tempo, in molte città italiane ci si è organizzati attraverso aziende speciali.

Le Aziende di Servizi alla Persona offrono e sviluppano un sistema articolato di servizi assistenziali particolarmente dedicato agli anziani.
Il progressivo allungamento della durata media della vita, determina la centralità dell’assistenza agli anziani per la sanità pubblica. Le ASP, tra i principali attori in questa delicata funzione con i Comuni, le Regioni e le ASL, debbono intervenire nella ridefinizione delle strutture e progettare la gestione, l’organizzazione, la qualità e il processo di programmazione, rilevazione e controllo delle prestazioni erogate. Il fine è quello di rispondere alle esigenze socio-sanitarie della popolazione anziana in termini di efficacia (qualità della prestazione), efficienza (ottimizzazione delle risorse impiegate) ed economicità per le aziende (equilibrio economico e finanziario).
Certamente intervenire in questo settore non è semplice, bisognerà in primo luogo definire quali servizi offrire e con quali volumi, quali servizi erogare direttamente e quali appaltare all’esterno e con quali risorse.
Ma come si può pensare allo sviluppo di una città vivibile e turistica senza pensare ad un serio progetto di erogazione di servizi alla persona. Bisognerà quindi rendere vivibile la città ai nostri anziani, ma perché no anche a tutti quegli anziani che decidessero di trasferirsi dalle nostre parti, grazie allo splendido clima, che la Natura ci ha donato.

StrettoWeb, in collaborazione con Enzo Cuzzola e l’Associazione Dialogo Civile, propone uno spazio di riflessione sul futuro della città. Quasi un gioco che, utilizzando ogni settimana una lettera dell’alfabeto, vuole contribuire a costruire il puzzle programmatico. Ovviamente lo spazio è aperto a tutti quanti vorranno offrire il loro contributo e cioè Partiti, Movimenti, Associazioni, Gruppi di cittadini e Singoli cittadini. Scriveteci a redazione@strettoweb.com