fbpx

Crotone: concluse le operazioni di sbarco di 230 migranti

++ Immigrazione: altro naufragio, recuperati 5 cadaveri ++Si sono concluse regolarmente, alle ore 14.00 circa, le operazioni relative allo sbarco dei 230 migranti, di nazionalità siriana e palestinese, giunti stamane al Porto di Crotone a bordo di tre navi mercantili del dispositivo Mare Nostrum.

Le operazioni si sono svolte nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, con il coordinamento della Prefettura e la collaborazione delle Forze di Polizia e delle associazioni di volontariato.

I migranti sono stati sottoposti agli accertamenti sulle condizioni di salute dal personale medico del SUEM 118 e della Croce Rossa ed assistiti dai volontari della Misericordia.

137 persone sono state destinate alla Regione Marche secondo il seguente piano di riparto definito dal Ministero dell’Interno: 40 migranti alla Prefettura di Ancona, 44 alla Prefettura di Ascoli Piceno, 18 alla Prefettura di Fermo e 35 a quella di Pesaro Urbino. I restanti migranti, tra cui soggetti vulnerabili e relativi familiari, sono rimasti sul territorio ed accolti presso il locale CARA di Isola di Capo Rizzuto ed una struttura di accoglienza della Croce Rossa Italiana.

Sono stati individuati 4 minori non accompagnati per i quali sono state seguite le procedure di affidamento ai Servizi Sociali del Comune di Crotone per il successivo trasferimento nella struttura preposta alla loro accoglienza, ex casa di riposo S. Dionigi sita a Crotone in località Poggio Pudano.