fbpx

Violenza sessuale su una bimba, arrestato profugo sbarcato a Palermo

violenza minorileCon l’accusa di violenza sessuale di gruppo la Polizia ha arrestato a Palermo Bazine Nour El Houda, 27 anni, tunisino. L’uomo era a bordo della nave della Marina militare ‘Urania’ insieme ad altri 528 migranti soccorsi nel Canale di Sicilia nell’ambito dell’operazione Mare nostrum ed approdati giovedì scorso nel capoluogo siciliano. Lo straniero nel 2008 era stato condannato dalla sezione per i minorenni della Corte di Appello per violenza sessuale di gruppo nei confronti di una tredicenne di Mazara del Vallo (Trapani). I fatti risalgono al 2002, quando la bambina, in compagnia di un’amica, durante una passeggiata, fu palpeggiata da una decina di extracomunitari. Corsa in lacrime a casa, fu accolta dalla madre che denunciò l’episodio alla Polizia. Le indagini, immediatamente scattate, consentirono di individuare l’extracomunitario, che fu così condannato. Adesso per l’uomo si sono spalancate le porte del carcere Pagliarelli di Palermo.