Trapani, mafia: sequestrati beni per 25 milioni di euro a imprenditori

finanza-e-poliziaUna vasta operazione di beni ai fini della confisca, per un valore di circa 25 milioni di euro, è stata condotta dalla Polizia e dalla Guardia di Finanza a Trapani, Campobello di Mazara, Santa Ninfa, Alcamo, Castellammare del Golfo e Santa Venerina, ai danni di imprenditori che da anni operavano soprattutto nel settore degli appalti pubblici nel trapanese.

Il Tribunale ha emesso il provvedimento ablativo nei confronti di Domenico Funaro di Santa Ninfa e del figlio Pietro, accusati di mafia.