fbpx

Tragedia della follia: stermina la famiglia e si spara [FOTO]

/

Omicidio-suicidio in famiglia nel Potentino: 4 mortiTragedia della follia a San Fele, in provincia di Potenza dove un uomo ha sterminato la famiglia uccidendo la moglie e i due figli e poi si è sparato.

Il fatto è avvenuto nell’abitazione di famiglia, in località Difesa, alla periferia del paese. L’uomo, che aveva 65 anni, ha ucciso moglie e figli con una pistola che è stata trovata dai Carabinieri. La moglie aveva 57 anni. I figli, uno dei quali disabile, avevano 32 e 27 anni.

L’uomo, identificato come Vito Tronnolone, prima di suicidarsi ha telefonato alle sorelle, che vivono in Toscana, poco prima di spararsi, dicendo: ”Ho ammazzato tutti e ora mi ammazzo io”. E’ uno dei particolari emersi nelle prime fasi delle indagini dei Carabinieri sull’omicidio-suicidio avvenuto nel paese del Potentino. Per uccidere moglie e figli e suicidarsi Tronnolone ha usato una pistola calibro 38 regolarmente detenuta. La famiglia Tronnolone viveva in Toscana, a Lastra a Signa (Firenze), da oltre trent’anni: erano a San Fele da una ventina di giorni per trascorrervi un periodo di vacanza.