Sicilia, Crocetta: “Contro di me golpe”

Direzione nazionale Pd“C’è un progetto di far cadere il governo della Sicilia in un modo non propriamente politico”.
Parla di un golpe il presidente della Regione, Rosario Crocetta in un intervista all’edizione di Palermo di Repubblica. Il governatore fa anche nomi e cognomi dei congiurati. Ed è subito polemica. Per Crocetta in prima fila nel ‘complotto’ c’è il presidente dell’Udc, Gianpiero D’Alia. Gli altri destabilizzatori sarebbero il segretario della Cisl, Maurizio Bernava e i poteri forti, come l’Eni.