Romeo (Pd): “a Reggio e in Calabria serve una larga coalizione a prescindere dalle dinamiche nazionali”

Seby RomeoIl cammino delle riforme istituzionali deve procedere in maniera sostenuta, così come nelle intenzioni dell’attuale Governo fin dal suo insediamento. È inaccettabile che il Senato diventi teatro di scontri, ricatti ed ostruzionismi vari: deve assolutamente prevalere il diritto degli Italiani ad avere un Paese moderno ed un processo legislativo snello. A fronte di ciò non è comunque un fatto positivo la rottura politica tra le forze democratiche e di sinistra. Mi auguro che, al di là delle dinamiche nazionali, soprattutto in ambito territoriale, considerata la specificità delle autonomie locali, il Partito Democratico continui ad avere una capacità coalizionale. Le Regioni ed i Comuni hanno bisogno di un ampio fronte democratico, di coalizioni larghe, aperte al civismo democratico anche oltre il centrosinistra nella sua accezione più classica, che condividano programmi e non risentano di fibrillazioni nazionali“. Lo afferma in una nota il segretario della federazione provinciale del Partito Democratico di Reggio Calabria, Seby Romeo.