fbpx

Rinascita per Cinquefrondi pone domande all’amministrazione comunale

images“Dopo avere inscenato- dicono dal movimento politico Rinascita-  utilizzando tutta la macchina organizzativa del Comune, una “parata” in pubblica piazza ed avere parlato per ore senza nulla dire, ribadiamo il dovere per un Sindaco di non sfuggire continuamente alle questioni poste agitando gli argomenti (soliti!) che più gli aggradano e spesso stravolgendo le verità. Pertanto poniamo, questa volta per iscritto, alcune delle questioni più significative già tante volte enunciate e alle quali non abbiamo mai avuto risposte:

TARIFFE: Corrisponde al vero che questa amministrazione comunale con delibere di Giunta nn.72 e 78 dell’anno 2012 ha raddoppiato le tariffe acquedotto tanto per uso domestico (da € 0,52 mc. a € 1,04 mc.) quanto per gli altri utilizzi, con un’inevitabile aggravio di spesa prevedibile di ben oltre il 50% delle bollette dell’acqua (che verranno recapitate ai cittadini tra il 2015 e il 2016)? E’ vero altresì che tramite il gruppo consiliare Rinascita per Cinquefrondi, preoccupata per i rincari di imposte, tasse e tributi locali, in un periodo delicatissimo per le famiglie, ha più volte richiesto la modifica dei regolamenti per rendere più eque le tariffe e di conseguenza individuare parametri di differenziazione e giustizia sociale?
CAMPO SPORTIVO: Corrisponde al vero che verrà consegnata un’opera incompleta non solo per le dimensioni del terreno di giuoco e per la mancanza di tutte le opere accessorie (tribuna, mura di recinzione, ecc.) cui bisognerà inevitabilmente farsi carico in futuro, ma anche per l’impossibilità ad ottenere l’agibilità per motivi di sicurezza?
INQUINAMENTO E RADIOATTIVITA’: Corrisponde al vero che sulla questione dell’inquinamento ambientale, nonostante le promesse e le rassicurazioni pubbliche e solenni del Sindaco, su nostre pressanti e costanti richieste, ad oggi alcuna risposta è stata data su un tema molto sentito dai cittadini, alcuni costituitosi anche in comitati?
LICEO MUSICALE: a) Corrisponde al vero che lo spostamento della scuola presso il vecchio palazzo municipale sta costando non solo una perdita del valore storico ed affettivo di quell’edificio, ma anche alle tasche dei cittadini che stanno pagando migliaia di euro per tutte le utenze relative a quella sede anche per via della mancata autorizzazione della Provincia di Reggio Calabria? b) Corrisponde, quindi, al vero che non si sta rispettando in molte parti la convenzione approvata con delibera di C.C. del 28/09/2012 e poi sottoscritta tra il comune di Cinquefrondi e l’Istituto Superiore “G. Rechichi” di Polistena? c) E’ vero che, come dichiarato pure dal Presidente della Provincia, per la realizzazione del Liceo Musicale mancavano ben 2 milioni di euro a fronte dei 2,5 necessari e che alla copertura finanziaria dell’opera si è provveduto solo su nostra richiesta del 8 maggio 2014, prot. n. 146.271, con l’approvazione del Piano delle Opere Pubbliche nella seduta del Consiglio Provinciale di lunedì 28 Luglio 2014?

VIALE SANDRO PERTINI: Corrisponde al vero che il mutuo trentennale acceso da questa amministrazione per € 587.000,00 in aggiunta al finanziamento dell’Ente Provincia per € 400.000,00, rappresenta un’enorme e gravissima contraddizione rispetto alla delibera di Giunta Comunale n°165 del 14.12.2011 relativa all’approvazione del progetto preliminare in cui si dava atto che alla realizzazione dell’intervento si sarebbe fatto fronte senza oneri per il Comune con totale finanziamento a carico della Provincia di Reggio Calabria, quale Ente proprietario della strada? E come se non bastasse corrisponde al vero la sottoscrizione dell’impegno, nella convenzione firmata con la Provincia che, al termine dei lavori, si avvieranno le procedure per l’acquisizione, addirittura!, della proprietà della strada, aggiungendo così ulteriori costi per il Comune?
DEBITI E PASSATE AMMINISTRAZIONI: Corrisponde al vero che quando il Sindaco continua a terrorizzare i cittadini parlando di debiti pregressi con Sorical e Regione Calabria si riferisce anche al periodo in cui lo stesso, con la coerenza che Lui stesso si riconosce, era divenuto assessore (addirittura al ramo!) nell’amministrazione guidata dall’attuale segretario del PD Michele Galimi?

Ad ogni modo, nonostante le allusioni infamanti subite, Rinascita per Cinquefrondi continuerà il suo lavoro incessante per la realizzazione di un nuovo scenario politico per il paese che sia diametralmente opposto a quanto (mal) propagandato dall’attuale amministrazione fissando come prossimo appuntamento la V edizione di “Rinascita…in Festa” in cui si renderà ancora più in evidenza chi è solamente “chiacchiere e distintivo”!”