Reggio: presentata la II edizione del Festival del Cabaret “Facce da Bronzi”

Created with Nokia Smart CamPresentato alla Provincia il  festival nazionale del cabaret “Facce da Bronzi”. Dopo il successo dell’anno scorso, la kermesse giunta alla sua seconda edizione, grazie all’associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” con il patrocinio della Provincia di Reggio Calabria, del Comune di Reggio Calabria e del Comune di Melito Porto Salvo, sbarca di nuovo in riva allo Stretto per consentire a giovani talenti provenienti da tutta Italia, di sfidarsi a colpi di battuta e conquistare l’ambito premio finale. A sciorinare i dettagli del festival e gli ospiti che faranno parte della grande famiglia “Facce da Bronzi”, questa mattina nella sala Biblioteca di Palazzo Foti, il duo comico “I non ti regoli” (Giuseppe Mazzacuva e Giuseppe Scorza organizzatori del Festival), il presidente del Consiglio provinciale Antonio Eroi e il presidente Unicef Reggio Calabria Pietro Marino.
“Anche quest’anno il Festival sarà un’importante vetrina per la città e per i talenti del Paese – afferma il direttore artistico Mazzacuva – Il cast è rinnovato e tra i big ci sono volti del panorama nazionale che seguiranno i concorrenti nelle tre tappe del festival. La novità di questa seconda edizione è di sicuro il Video Contest online per votare il comico preferito e la giuria dei bambini che consegnerà il premio “Un sorriso per l’Unicef”. Un bambino su 5 rischia di morire e un vaccino può salvarlo. Facce da Bronzi non poteva sottrarsi a questa richiesta solidale e scende al fianco dell’Unicef per accelerare gli sforzi e raggiungere quel 20% della popolazione infantile mondiale ancora esclusa dai benefici delle vaccinazioni di base”.
Il noto Festival quindi, aderisce alla campagna “Unicef 100% vacciniamoli tutti”, “nata per dare un futuro e sostenere gli otto Paesi dove avvengono oltre un quarto di tutte le morti infantili nel mondo. Ogni venti secondi muore un bambino – ricorda il presidente Marino – Ogni venti secondi deve suonare un campanello d’allarme. Con l’Unicef possiamo raggiungere ogni bambino. Vacciniamoli tutti”.
Ma anche al progetto “Mafia No”, anche se per il presidente del Consiglio Antonio Eroi “oggi non credo più in questo slogan visto che siamo tutti mafiosi. Non possiamo andare ad una processione perché se ti fermi nel posto sbagliato, magari davanti la casa di un boss, sei subito indagato o se per caso saluti o parli con qualcuno che ha sbagliato nella vita e ha pagato il suo errore, automaticamente anche tu sei come lui. In un momento di crisi come quello che sta attraversando la nostra città, dove la gente ha fame, non ha lavoro ed è sommersa dalle tasse, far ridere e regalare almeno un momento goliardico è l’unica cosa buona che possiamo fare”.
La macchina del festival è già in moto: si parte per la prima tappa il 24 di Agosto sul lungomare di Melito Porto Salvo dove insieme ai concorrenti ci saranno direttamente da “Colorado” i Fratelli Lo Tumolo. Il 3 Settembre invece,sarà la piazza del Soccorso a Reggio Calabria ad ospitare i giovani comici sostenuti da “I 4 gusti” (vincitori della prima edizione del festival Facce da Bronzi) mentre la finale si svolgerà il 10 Settembre sul lungomare di Reggio Calabria e insieme al duo “I non ti regoli” e a tanti talenti nostrani, ci sarà direttamente da “Zelig Circus” il comico Michelangelo Pulci.