Reggio: insediato il nuovo Procuratore della Repubblica aggiunto

Gaetano PaciSi e’ insediato il nuovo Procuratore della Repubblica aggiunto di Reggio Calabria, Gaetano Paci. Paci, che subentra a Michele Prestipino, oggi alla Procura di Roma, ha 49 anni e proviene dalla Procura della Repubblica di Palermo, dove e’ stato sostituto per 19 anni conducendo inchieste di criminalita’ organizzata per la cattura di latitanti, sulla presenza della mafia sul territorio e sulla pubblica amministrazione. Notevole la sua esperienza nel settore delle misure di prevenzione. Importante, in questo senso, e’ stato il suo contributo per la costituzione dell’Osservatorio nazionale per la confisca dei beni sottratti alle mafie. A Palermo Paci e’ stato tra i promotori della Fondazione Paolo Borsellino, di cui e’ tuttora presidente, fondazione che ha promosso varie iniziative in materia di cultura della legalita’ e sul piano legislativo proprio per rendere sempre piu’ efficace la lotta alla criminalita’ organizzata. La fondazione, il 19 gennaio del 2012, data in cui Paolo Borsellino avrebbe compiuto 70 anni, ha formalizzato al Parlamento ed al Governo una proposta di modifica dell’articolo 416 ter del Codice penale riguardante il voto di scambio politico-mafioso che, nella sostanza, e’ stata recepita nella recente modifica della legislazione. “Sono onorato del nuovo incarico – ha detto all’ANSA il procuratore Paci – e dell’accoglienza ricevuta dai colleghi del Distretto di Reggio Calabria. Svolgero’ il mio ruolo con il massimo impegno che l’ufficio richiede in un contesto ambientale e criminale particolarmente delicato e complesso in cui occorre assicurare la tutela dei diritti dei soggetti piu’ deboli e, al contempo, reprimere le infiltrazioni sempre piu’ pervasive della criminalita’ organizzata nell’economia, nella politica e, talvolta, anche nelle istituzioni”.