Reggio, Arena: “i Bronzi non sono solo dei reggini, l’Expo occasione straordinaria”

Bronzi-di-Riace-1Ho il timore che, se si dovesse continuare con questi numeri, qualcuno verrà a presentare il conto. Chiunque potrebbe dire ‘Avete i Bronzi da trent’anni e non riuscite a valorizzarli? Visto che sono beni dell’umanità li portiamo via‘”. E’ Demetrio Arena, assessore regionale calabrese alle Attività produttive ed ex Sindaco di Reggio Calabria ad esprimere il suo parere sulla vicenda dei Bronzi di Riace, richiesti a gran voce all’Expo 2015. “Ad occuparsi della gestione delle due statue – prosegue Arenadovrebbe essere un polo culturale da un lato e, dall’altro, ci vorrebbe la figura di un manager che riesca a rendere la loro immagine a livello internazionale“. “Parliamo dei Bronzi come se fossero solo dei reggini – dice ancora Arenama non è così. L’Expo 2015 potrebbe essere un’occasione straordinaria perché, sistemato il museo, i turisti potrebbero essere indirizzati a Reggio, basta un’ora di aereo da Milano. Ed i Bronzi sono perfettamente in linea con lo slogan della salute, la bellezza e la dieta mediterranea“.