Reggio, tre anni al frate colpevole di atti sessuali su minori

imagesConfermata la condanna a tre anni di reclusione nei confronti del frate cappuccino, P.C. di 77 anni, accusato di atti sessuali nei confronti di una minore. Il sostituto procuratore generale Franco Mollace ha chiesto la conferma della pena inflitta dal gup Santo Melidona. Richiesta accolta in pieno.

Il reato è stato perpretato quando la vittima aveva 13 anni ed il frate svolgeva la sua funzione a Sant’Elia di Ravagnese.

Le indagini iniziarono quando, in paese, in tanti parlavano dell’attenzione del frate nei confronti della giovincella: basti pensare che fu “pescato” in flagranza di reato”.

Si chiude, quindi, questa triste vicenda di abusi con una condanna che deve essere da monito per tutti coloro che intendono portare avanti una condotta di vita “spericolata”