Un pentito di mafia rivela: “Emanuela Orlandi morta in un festino a base di sesso e droga”

image 2Novità sconvolgenti emergono dalle dichiarazioni di un pentito di mafia, Vincenzo Calcara, per circa 15 anni al servizio di Cosa Nostra, il quale, in una lettera al Papa rivelerebbe che “Emanuela Orlandi è morta in un festino a base di sesso e droga in Vaticano”. Il pentito riferisce, inoltre, che il corpo della ragazza “è sepolto direttamente nella città dei Papi”. Calcara, negli anni ’80, pare fosse un tramite con la malavita, per portare all’interno del Vaticano, stupefacenti, destinati a festini con sesso anche con minorenni.

Questa la verità cercata da anni da parenti ed amici?