Palmi (RC), Chiara e Martina Scarpari in concerto con Noa e Alex Britti

gemelle scarpari 2Irripetibile evento nella splendida località turistica della Costa Viola in provincia di Reggio Calabria. Le gemelle Scarpari si esibiranno a Palmi in concerto con l’artista israeliana di fama internazionale Noa sabato 30 agosto, in piazza della Concattedrale, e con il noto cantautore italiano Alex Britti domenica 31 agosto in piazza 1° Maggio. Entrambi i concerti, ad ingresso libero avranno inizio alle ore 21,30.

Gli eventi si svolgeranno in occasione della festa “Varia” 2014 di Palmi, celebre manifestazione entrata a far parte del patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco.

Le giovanissime ma già affermate cantanti calabresi, già note al pubblico italiano per la brillante affermazione nell’ultima edizione di “Ti lascio una canzone” su Rai Uno, nei giorni scorsi hanno compiuto una straordinaria impresa classificandosi al secondo posto al festival internazionale “New Wave Junior” che si è svolto in Crimea dal 16 al 18 agosto. Uniche rappresentanti italiane, non solo hanno ottenuto il massimo dei voti dalla giuria tecnica portandole a solo un punto dal primo classificato, ma hanno incantato lo stadio “Artek” di Yalta   tanto da essere diventate oramai le beniamine del giovane pubblico russo come spiega   Natasha Vilenskaya, direttrice del New Wave in Crimea.

«Dal primo giorno Chiara e Martina si sono fatte amare dal pubblico. Già durante le prove, il regista del New Wave Junior ha detto che loro avrebbero avuto un grande futuro nel campo della musica. Non solo, le gemelle Scarpari si sono fatte apprezzare oltre che per le loro innegabili doti artistiche, anche per la loro simpatia e per la loro semplicità. Sono riuscite a conquistare veramente tutti, non solo gli addetti ai lavori ma anche i loro colleghi del New Wave Junior, gli ospiti dell’hotel e ovviamente la folla dello stadio “Artek” che è rimasta a letteralmente affascinata dalle loro interpretazioni. Durante quei giorni in hotel si parlava in italiano e poco in russo, e questo perché tutti sono rimasti fortemente colpite da queste ragazze, sicuramente torneranno presto in Russia perché il pubblico richiede la loro presenza, già adesso».