Messina: segnalate 3 persone trovate in possesso di siringhe appena usate

siringa drogaIl primo, un trentottenne residente a Venetico (ME), veniva sorpreso in Via Bonsignore a bordo della propria autovettura, in possesso di una siringa appena usata con residui di sostanza stupefacente. Nella circostanza al giovane veniva altresì ritirata la patente di guida in quanto tossicodipendente.

Il secondo ed il terzo, un trentottenne messinese ed un trentaseienne di origini napoletane, venivano sorpresi in Via Emilia seduti sulle scale di un’abitazione in possesso di due siringhe, delle quali una già usata e l’altra contenente liquido con stupefacente.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato per essere sottoposto ad esami di laboratorio.

Ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90, chi viene trovato in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale è sottoposto, per un periodo non inferiore a un mese e non superiore a un anno, a una o più delle seguenti sanzioni amministrative:

a) sospensione della patente di guida, del certificato di idoneità alla guida di ciclomotori o divieto di conseguirli per un periodo fino a tre anni;

b) sospensione della licenza di porto d’armi o divieto di conseguirla;

c) sospensione del passaporto e di ogni altro documento equipollente o divieto di conseguirli;

d) sospensione del permesso di soggiorno per motivi di turismo o divieto di conseguirlo se cittadino extracomunitario.

L’interessato, inoltre, deve seguire un programma terapeutico e socio-riabilitativo predisposto dal Servizio pubblico per le tossicodipendenze (SERT) della A.S.P.