Messina, delibera anti-tir. Accorinti: “Non sono sconfitto”

accorinti gazeboRenato Accorinti, a seguito della sentenza del Tar di Catania, che, accogliendo il ricorso della Caronte&Tourist, ha sospeso l’ordinanza anti-tir, ha dichiarato: “Non mi sento assolutamente sconfitto da questo provvedimento, che è arrivato in tempi brevissimi. L’affetto ed il calore della gente mi aiuta ad andare avanti e l’Amministrazione comunale, d’intesa con i suoi legali, studierà nuove soluzioni giuridiche perché il nostro unico intento è quello di cambiare e migliorare la qualità di vita in città, attenzionando al massimo la salvaguardia delle vite umane e dell’ambiente per il bene della comunità messinese. Fin da oggi abbiamo mostrato la totale disponibilità all’ottemperanza del dispositivo della magistratura amministrativa, coprendo i cartelli di divieto. Come richiesto, sarà attuato un servizio di controllo da parte dei vigili urbani che dovranno fare rispettare quanto deciso dal TAR, senza multare i mezzi pesanti, ma comunque fermandoli e facendoli passare uno alla volta sul Cavalcavia”.