fbpx

Legalitalia, l’avvocato Anna Falcone a StrettoWeb: dal Porcellum all’Italicum…

/

Anna Falcone 01A margine dell’ultimo confronto nella kermesse Legalitalia, abbiamo intercettato in esclusiva l’avvocato Anna Falcone, esperta di diritto nonché critica sia del Porcellum sia dell’Italicum. Le abbiamo chiesto delucidazioni rispetto alle recenti obiezioni sollevate da Panebianco sul Corriere della Sera. Questi, qualche giorno fa, aveva notato sul quotidiano diretto da Ferruccio De Bortoli come l’introduzione delle preferenze nel nostro sistema avrebbe determinato una scia di processi per ogni deputato nelle legislature a venire, stante la fattispecie di reato del voto di scambio inesistente ai tempi della Prima Repubblica. Falcone ha replicato: “non veda alcuna connessione e non possiamo barattare le nostre libertà. La verità è che abbiamo assistito ad una mutazione genetica della corruzione: trent’anni fa rubavano per il partito, adesso il latrocinio serve a raggranellare posizioni di carriera. La sfida innanzi alle istituzioni è semmai un’altra: allargare il numero degli iscritti in ogni circoscrizione, rendendo impossibile il riproporsi di simili dinamiche. In altre realtà hanno perfino introdotto il voto elettronico, muovendosi in questa direzione. Se infatti allarghiamo la platea di ciascuna sezione sarà impossibile dimostrare che il cittadino Tizio ha davvero votato per il candidato Caio. Questo, naturalmente, riguarda le regole del gioco, di là dalla responsabilità civica dei cittadini“.