fbpx

La Reggina di Cozza inizia a prendere forma. Oggi i gironi, abbonati verso quota 2.000

logoregginaInizia a prendere forma la Reggina di Ciccio Cozza, che domenica alle 17.30 allo stadio Granillo disputerà la prima partita ufficiale contro la Casertana nel primo turno di Coppa Italia. E’ probabile che rivedremo il 4-3-3 schierato ieri dal mister nell’ultima amichevole stagionale con Kovacsik, Aquino, Camilleri, Burzigotti, Di Lorenzo, Dall’Oglio, Maita, Armellino, Di Michele, Bombagi Alessio Viola, ma Porcino è in ballottaggio con Di Lorenzo sulla sinistra, lo stesso Di Lorenzo potrebbe tornare a destra al posto del neo-acquisto Aquino, a centrocampo se Rizzo tornerà a disposizione potrebbe giocare al posto di Armellino con 3 centrocampisti tutti messinesi e tutti di qualità. In attacco Louzada, Bramucci e Lancia si giocano un posto da titolari con Bombagi che in quella posizione non sembra convincere a pieno. Con l’arrivo di una punta di peso, su cui si stanno concentrando gli sforzi della società, è facile ipotizzare un tridente formato da questa punta e da due giocatori talentuosi come Di Michele e Alessio Viola. A centrocampo, come abbiamo già scritto in tempi non sospetti, gli acquisti migliori sarebbero la permanenza di Rizzo e Dall’Oglio, entrambi un lusso per la categoria. Maita in regia sta convincendo sempre di più e potrebbe dettare le geometrie della squadra. Armellino è comunque un valido elemento per il settore nevralgico dove scalpitano anche i giovani Condemi, Ammirati, Salandria e Maimone. In difesa l’arrivo del centrale albanese Tom Syku potrebbe garantire affidabilità, a quel punto per completare l’organico (oltre all’attaccante di cui abbiamo già parlato) mancherebbe soltanto un esterno sinistro.

Reggina - CasertanaIntanto oggi conosceremo la composizione dei gironi della Lega Pro e quindi le 19 avversarie della Reggina, che inizierà la stagione con 5 o 6 punti di penalizzazione e che dovrà annullare al più presto. Su CalcioWeb nel primo pomeriggio tutti gli aggiornamenti sul consiglio federale di Lega Pro che deciderà quale criterio utilizzare per dividere le 60 partecipanti e quindi per dividere le squadre nei tre gironi previsti dal regolamento.

Da segnalare, infine, come la campagna abbonamenti continua a volare: conclusa la prima parte riservata ai rinnovi della scorsa stagione con 1.800 conferme rispetto ai 3.500 abbonati dello scorso anno, adesso inizia la seconda parte per i nuovi abbonati che possono sottoscrivere la tessera a prezzi molto vantaggiosi soprattutto in curva e gradinata (ricordiamo che saranno 38 partite, quindi 19 in casa): 85€ Curva Sud, 140€ Tribuna Est (ex gradinata), 250€ Tribuna Grande, 330€ Tribuna Parterre, 400€ Tribuna Amaranto, 750€ Tribuna Vip. L’obiettivo è quello di raggiungere quota 2.000, un risultato straordinario per la Lega Pro, al di sopra di ogni aspettativa viste le ultime deludenti stagioni con due retrocessioni in 5 anni dopo un decennio nell’Olimpo del pallone.