Italia in recessione: mercoledì nero, Piazza Affari brucia quasi 13 miliardi

borsaUn mercoledì nero a Piazza Affari e per l’economia italiana che scivola di nuovo in recessione. Il Pil del secondo trimestre con una contrazione dello 0,2% è stato peggiore anche delle stime più pessimistiche e prefigura un altro anno a crescita zero per il Belpaese.
Immediata la reazione degli investitori con pioggia di vendite a Piazza Affari allungando così la striscia negativa da venerdì scorso. A fine giornata il bilancio è pesante.
L’indice Ftse Mib accusa un tonfo del 2,70% e il Ftse all share lascia sul terreno il 2,62%. In una sola seduta vanno così in fumo quasi 13 miliardi di euro in termini di capitalizzazione (12,79 miliardi) con gli indici che mostrano una flessione del 12% rispetto ai massimi raggiunti a maggio.