Gallico (RC): presto due opere per la tutela e la sicurezza del territorio

torrente scacciotiDomenico Idone, Ex Presidente della IX Circoscrizione Gallico – Sambatello ha inviato alla triade commissariale del Comune di Reggio Calabria, a tutti gli Organi d’informazione e all’ufficio Tecnico di Riferimento Geolico  Postorino  Vincenzo  del Comune di Reggio Calabria una lettera che pubblichiamo integralmente:

Usciti (forse) dall’impasse del “Modello Reggio” i Commissari di Palazzo S. Giorgio sembra si siano accorti della necessità di dare risposte alle periferie. Da troppo tempo l’area di Gallico – Sambatello attende il completamento di opere pubbliche già programmate. Su questo fronte, oggi, si registrano novità interessanti, nello specifico si tratta dei lavori che interessano i Torrenti Gallico e Scaccioti. Il primo, oggetto di un finanziamento da parte del Ministero per l’Ambiente per un importo pari a 2milioni di euro, attende dal 2007 l’avvio dei lavori di pulizia e messa in sicurezza. E’ notizia di questi giorni la richiesta di documentazione alla ditta appaltatrice, ciò rappresenta la fase preliminare alla consegna ed avvio degli stessi.

Spiraglio di luce anche per il Torrente Scaccioti. Le azioni,  identificate con “interventi urgenti per la riduzione del rischio idrogeologico nel bacino della fiumara Scaccioti”, prevedevano, sia la realizzazione di un ponte di lunghezza pari a 100 metri strutturato su tre pile e quattro campate, con doppio marciapiede e sede stradale di 6.50metri, che la risagomatura dell’alveo. Ad oggi è in corso una rimodulazione del quadro economico di circa 300mila euro che fa ben sperare circa l’avvio dei lavori.

Seppur con qualche anno di ritardo, non posso che esprimere la mia piena soddisfazione per l’iter intrapreso dalle due opere. La futura apertura dei cantieri è l’inizio di una  fase di rinascita di un territorio per anni abbandonato da una classe dirigente miope. Nel mio ruolo di ormai ex Presidente della IX Circoscrizione più volte mi sono interessato allo sviluppo dell’area urbana del territorio compreso tra Gallico e Sambatello. Ancora sono diverse le opere che attendono risposta, spesso bloccate da questioni giudiziarie o arzigogoli burocratici. Pertanto, da parte mia ci sarà sempre la massima collaborazione ed attenzione affinché i lavori programmati possano ritenersi conclusi.