Etna, si affievolisce l’eruzione iniziata lo scorso 5 luglio [FOTO]

imagesSembra essersi affievolita nelle ultime ore l’eruzione iniziata lo scorso 5 luglio alla base del cratere di Nord/Est sull’Etna, dopo un mese abbondante di spettacolo straordinario da nuove bocche e fratture apertesi in queste ultime settimane nell’area sommitale del vulcano. Il tremore vulcanico, infatti, è crollato e nelle ultime ore è diminuita anche l’attività esplosiva. Più che “fine” dell’eruzione, però, forse è meglio parlare di “cambiamento” (l’ennesimo) nell’attività del vulcano, in quanto proprio ieri ha dato qualche piccolo segnale di risveglio il Nuovo Cratere di Sud/Est, dopo qualche mese di quiete. E’ stato il grande protagonista degli affascinanti e spettacolari parossismi degli scorsi anni.
Dopo le esplosioni di ieri mattina, infatti, la situazione s’è calmata. L’eruzione sembra essere ai titoli di coda, ma forse (vedi Nuovo Cratere di Sud/Est) è solo un nuovo inizio. Come sperano tutti gli appassionati che hanno già prenotato le escursioni guidate del Parco e adesso rischiano di rimanere con la bocca asciutta. Dopotutto il vulcano è così. Imprevedibile e suggestivo.

Fonte MeteoWeb