fbpx

Dal 22 al 24 agosto “Invasioni Urbane” a Taurianova (Rc)

images“Senza armi, unico strumento l’arte e la cultura, figlia della speranza in un tempo in cui sognare è quasi una colpa. Uno sguardo innocente e carico di voglia di cambiare. Un movimento verso l’Alto in questi giorni di abbandono al non fare.

L’associazione Mammalucco ritorna dal 22 al 24 agosto con Invasioni Urbane – Il trillo dell’arte invadente, un festival irriverente. Una tre giorni in cui l’arte “invade” le strade e le piazze di Taurianova e non solo, insidia i cuori ed eccita i cervelli dei fortunati fruitori.

Invasioni Urbane continua un cammino iniziato 9 anni fa, senza perdere il piacere di incrociare nuove energie tra i giovani che si avvicinano per la prima volta all’associazione e tra gli artisti che ormai riconoscono all’evento la giusta maturità e non esitano a parteciparvi. Invasioni Urbane ritorna come in ogni edizione per sradicare il torpore, padre di ogni abbandono all’inedia.

Sono piccole luci, finestre aperte al progetto di vita. Dal cuore, della piana un richiamo agli artisti provenienti da ogni parte, per lasciare un pezzetto del loro vissuto e della loro arte, spesso ricchezza invisibile agli occhi di tanti. E’ ancora questo il senso vero delle Invasioni “pacifiche” che abbiamo approntrato in questi mesi.

Tantissime le iniziative in programma, tutte aggiornate in tempo reale attraverso il sito ufficiale da cui secojazz concerto polimeniarà possibile anche seguire piccole dirette streaming: www.invasioniurbane.it Si parte il 22 agosto con Teatro in Scatola, presso l’ex mercato del pesce di Taurianova. Sarà un contenitore di performancea e spettacoli teatrali. Ad esordire saranno i mammalucchi più giovani che nei mesi scorsi hanno seguito un laboratorio di riuso creativo con la compagnia Aiello di Acri e che si cimenteranno in micro-storie in scatole di cartone zeppe di creatività sostenibile.

Il 23 agosto in Piazza Italia alle 22.30 l’associazione mammalucco presenterà l’evento principale di questa edizione: Patrizio Fariselli in “area – variazioni per pianoforte”. Patrizio Fariselli è musicista e compositore di grande livello, fondatore insieme a Demetrio Stratos della storica band progressive degli anni settanta, gli area. Per l’occasione ci saranno limitati posti a sedere.

Sempre sabato 23 agosto è previsto un momento di incontro e accoglienza, socialità e convivialità con alcuni gruppi di volontari impegnati nei campi di lavoro e formazione “Estate Liberi” insieme alla Coop. Sociale Valle del Marro – Libera Terra.

Il 24 agosto a chiudere in bellezza la tre giorni di Invasioni Urbane ci sarà Musica Sottolio 9^ edizione, in collaborazione con la Birreria 34, il festival dei suoni da conservare sott’olio. Stessa ricetta di sempre, tre band ad alternarsi sul palco di Vico De Leonardis: la psichedelia occulta dei pugliesi Cannibal Movie, la geniale stravaganza di Sj Esau, one-man-band di Bristol UK (primo ospite straniero nella storia del festival), e il jazz-noise destrutturante dei Nohaybandatrio.

Tante le installazioni, i momenti di provocazione artistica e arte di strada. Da segnalare la zona “DogTown” sintesi efficace di molte delle attività collegate al mondo della Urban Art, base centrale sarà Piazza Italia, dove diverse crews di giovani artisti e creativi, daranno la possibilità a tutti di interagire e partecipare in maniera “estemporanea”.

Incoraggianti le collaborazioni in atto con altre associazioni della Piana per questa edizione del festival, gruppi attivi con cui la mammalucco ha già iniziato da tempo un interessante cammino e che saranno presenti con i loro infopoint.

Fare rete è intelligente, fare gli indifferenti è comodo, questo è lo slogan che ci portiamo dietro dalla nascita. I giovani lo hanno capito e lo trasmettono a chi si è stancato ma ha ancora tanta voglia di esserci”.