Crotone, la solidarietà di Turino (Fratelli d’Italia) al PD: “Niente e nessuno può fermare la democrazia”

Turino-gianfranco«Ho appreso con sconforto la notizia delle lettere minatorie agli esponenti del Partito Democratico crotonese e calabrese. Non solo, a nome di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, condanno il vile gesto, ma invito fortemente gli amici del PD ad andare a vanti per la loro strada e a non farsi intimidire da chi, ancora oggi, non ha compreso il valore della Democrazia».

La solidarietà del coordinatore regionale di FdI – AN arriva il giorno dopo la notizia della lettera anonima con minacce, indirizzata al segretario Pd di Crotone, Arturo Crugliano Pantisano, al deputato Nicodemo Oliverio, al segretario regionale Ernesto Magorno, al presidente dell’assemblea regionale del Pd, Peppino Vallone ed al consigliere regionale Francesco Sulla. Nella lettera si intima ai destinatari di non recarsi a Cirò Marina in occasione delle primarie per la scelta del candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione.

«Le primarie – continua Turinonon sono soltanto un esercizio di democrazia ma anche un ottimo strumento di partecipazione popolare. Tentare di boicottare momenti come questi è indice di quanta paura faccia ancora oggi l’apertura della politica alla società civile».

La condanna dell’esponente di FdI-AN è dura e la solidarietà non si ferma alle sole parole.

«Il giorno in cui il PD celebrerà le proprie primarie, – conclude il coordinatore regionale di FdI – andremo ad esprimere la nostra solidarietà di persona, proprio ai banchetti del PD di Cirò Marina. Lo faremo con il nostro solito stile sobrio e umile, perché crediamo nella Politica con la P maiuscola e perché siamo convinti che i processi democratici debbano sempre vincere contro le barbarie e l’inciviltà».