fbpx

Coldiretti Calabria: in vista di Expo 2015 un nuovo modello di business nel trasporto aereo per la Calabria

coldiretti“Apprezziamo l’interesse che l’Assessore Regionale  alla Cultura  Mario Caligiuri ha voluto rivolgere ai contenuti del nostro comunicato stampa relativo alla sfida che pone alla Calabria Expo Milano 2015, nel quale oltre ad indicare di finalizzare i fondi Europei per renderla attrattiva e far venire i visitatori dell’evento mondiale di Milano nella nostra regione, invitavamo ad un gioco di squadra per farci trovare pronti migliorando i nostri limiti strutturali che abbiamo e che trovano purtroppo conferma ”.

Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria ritiene che uno degli snodi più importanti sia il trasporto ed in particolare quello aereo “che oggi in Calabria ha costi proibitivi che evidentemente scoraggiano.  Proprio in questi giorni quella che prima era nella totalità la nostra compagnia di bandiera, per la tratta Lamezia-Roma A/R- con quasi quidici giorni alla partenza –  chiedeva un prezzo del biglietto di oltre 600 €uro! Certamente inavvicinabile per i più. La Calabria – commenta – già di per se è senza ali e poi se per  volare ci sono questi costi esorbitanti davvero non c’è da stare allegri”!. Quello applicato in Calabria è un discutibile modello di business, non low cost e non di ampia visione che sicuramente dobbiamo mettere in discussione, altrimenti continueremo a pagare sempre di più e ad avere sempre meno turisti, compromettendo di fatto anche gli effetti positivi che devono derivare da Expo 2015. Dobbiamo vincere questa scommessa e quindi scandagliare e ottimizzare tutto ad iniziare dai trasporti in particolare aereo. Ed allora, abbiamo bisogno di “capitani coraggiosi” ad ogni livello di responsabilità per avvicinare anche fisicamente la Calabria all’Europa e all’Expo altrimenti ogni sforzo può risultare vano”.