Cento anni fa il primo semaforo negli Usa [FOTO]

Cento anni fa il primo semaforo, ma aveva solo rosso e verde Il semaforo, una delle invenzioni più importanti per regolare il traffico e rendere sicuri gli incroci e gli attraversamenti, ha appena compiuto 100 anni. Il 5 agosto del 1914 nella città statunitense di Cleveland una squadra di operai della American Traffic Signal Company installa all’incrocio della Euclid avenue con la 105ma strada uno strano oggetto, con quattro ‘occhi’ per lato che si illuminano alternativamente di rosso e di verde, accendendo le scritte ‘stop’ e ‘move’. E’ una invenzione di James Hoge ed è il primo semaforo illuminato della storia. E’ privo del giallo, che è però rimpiazzato come avvertimento da un cicalino. I primi sistemi di gestione del traffico agli incroci risalgono però al 1868 con un segnale manuale a cartelli mobili installato a Londra tra la George e la Bridge street. Nel 1910 Earnest Sirrine di Chicago registra invece un ‘sistema per regolare automaticamente il traffico nelle strade’ che prevedeva segnali con le scritte ‘stop’ e ‘proceed’ non illuminate, mentre William Ghiglieri di San Francisco brevetta nel 1917 il primo semaforo che si basa sulle sole luci rosse e verdi. Il giallo arriva invece nel 1920, quando William Potts un poliziotto di Detroit completa il progetto di un semaforo a 3 colori da appendere al centro dell’incrocio.