Catanzaro, arresti nella cosca Procopio-Mongiardo: scoperto autore di minacce a giornalista

manetteL’autore di minacce ad un giornalista e’ stato scoperto nel corso delle indagini della squadra mobile di Catanzaro che stamane hanno portato all’arresto di venti persone accusate di appartenere alla cosca della ‘ndrangheta dei Procopio-Mongiardo. Ad uno dei capi della cosca, infatti, e’ stato contestato di aver posto in essere delle minacce, aggravate dalla metodologia mafiosa, nei confronti di un giornalista per costringerlo ad astenersi dal pubblicare articoli che evidenziavano aspetti negativi riguardo alla famiglia di appartenenza.