Calabria, la Stasi chiede al Governo l’erogazione immediata delle risorse per i lavoratori in mobilità e cassintegrati

Antonella StasiLa presidente facente funzioni della Regione Antonella Stasi esprime il suo totale disappunto per l’esito della riunione, che – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – si è svolta oggi a Roma tra il Ministero dell’economia e delle finanze, il Ministero del lavoro, l’Inps e la Regione, rappresentata dall’assessore al lavoro Nazzareno Salerno, riguardo il saldo delle risorse per i lavoratori in mobilità e cassa integrazione. “Dopo ripetute promesse e rassicurazioni – afferma Stasi -, ad oggi non ci sono certezze sul saldo 2013 per garantire l’erogazione dei sussidi relativi alla mobilità e alla cassa integrazione. Il premier Matteo Renzi e il ministro del lavoro Giuliano Poletti – rimarca la presidente f.f. – devono capire che la situazione in Calabria si sta facendo incandescente. Non riusciamo più a tenere tranquilli i territori che hanno bisogno di risposte certe ed rapide. Pertanto chiedo a Renzi e Poletti che già domani, nel prosieguo della riunione tra Mef, Ministero del lavoro ed Inps, si trovino tutte le risorse necessarie e vengano liquidate velocemente già prima di ferragosto”.