Calabria, Magorno (Pd): “Bisogna aderire a primarie istituzionali”

pd area renzi”Come gia’ deciso dalla coalizione di centrosinistra oggi proporro’ di aderire alle primarie istituzionali, regolate per legge, attuandole solo attraverso un contenimento della spesa ridotto al minimo indispensabile, considerato il momento storico di difficolta’ che vivono le famiglie, i giovani, le imprese della nostra regione”. Lo dichiara il segretario regionale del Pd Calabria, Ernesto Magorno, in procinto di partecipare alla riunione degli alleati del centrosinistra, prevista questa mattina a Lamezia Terme. Prosegue Magorno: ”In questo incontro rinnovero’ con chiarezza il mio appello all’indizione immediata, da parte del Presidente facente funzioni Stasi, delle elezioni regionali. La Calabria non puo’ attendere e non si puo’ piu’ tergiversare di fronte ad una situazione sociale drammatica ed esplosiva. La nostra Regione ha bisogno di una guida e subito”. Dice ancora il segretario regionale: ”In ogni caso dal centrosinistra dovra’ giungere ai calabresi un segnale di cambiamento reale e di eticita’. I candidati alle primarie dovranno praticare la massima sobrieta’ nella loro campagna elettorale e rendere note, costantemente, le loro spese, dai mezzi che utilizzano per spostarsi alle risorse impiegate per la pubblicita’. Se si vuole, poi, dimostrare di voler davvero scrivere una pagina nuova per il governo della Calabria bisogna rifiutare, senza se e senza ma, i voti di chi e’ compromesso con il governo di centrodestra che ha portato allo sfacelo la nostra regione. Cosi’ come, altra premessa che non ammette alcuna incertezza, noi democratici non vogliamo i voti della ”ndrangheta e di quegli ambienti collusi con il malaffare”. Conclude Magorno: ”Da questi presupposti, indispensabili e insindacabili, dobbiamo ripartire e lanciare la nostra sfida per dare un governo nuovo alla Calabria e soprattutto fiducia e speranza ai calabresi”.