fbpx

Vescovi calabresi in riunione a Paola (Cs) contro la ‘Ndrangheta

images No a nuovi fronti polemici, e nessun commento su prese di posizioni personali, come quella di don Benedetto Rustico, parroco di Oppido Mamertina. Ora è il tempo del silenzio, e della preghiera: la risposta della Chiesa calabrese alla ‘ndrangheta arriverà giovedì prossimo, quando tutti i vescovi della regione si riuniranno per riflettere sulle parole forti di Papa Francesco, pronunciate durante la sua visita pastorale a Cassano all’Ionio, e individuare le soluzioni pastorali più idonee per evitare rischi di infiltrazioni mafiosi nelle processioni e in tutte le altre manifestazioni religiose.

Una discussione a 360°, con un obiettivo preciso: trovare una sinergia con le istituzioni statali, nel rispetto del ruoli e delle competenze, per superare ogni divergenza e affrontare insieme il problema della mafia e delle sue infiltrazioni criminali. A quanto apprende l’Adnkronos, la riunione dell’episcopato calabrese si terrà giovedì nel convento dei Frati Minimi, presso il Santuario di San Francesco di Paola. L’incontro, presieduto da mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo di Cosenza-Bisignano e presidente dell’assemblea dei vescovi della Calabria, si svolgerà per tutta la giornata.

Al termine del confronto, è attesa una nota ufficiale dei vescovi e un documento che traccerà le conclusioni dell’assise e i provvedimenti che la Chiesa calabrese avrà adottato. Parteciperà all’incontro anche monsignor Nunzio Galantino, vescovo di Cassano allo Ionio e segretario generale della Cei, da sempre in prima linea contro ogni possibile connivenza Chiesa-mafia. Sulla processione di Oppido Mamertina. proprio all’Adnkronos, Galantino spiegò che ‘la Madonna non si inchina ai malavitosi’.