fbpx

Reggio, A Testa Alta: “L’emendamento salva Tar è passato grazie al lavoro del Pd”

images“Il primo passo è fatto. L’emendamento salva TAR- afferma in una nota A Testa Alta per la Calabria–  è passato in Commissione grazie al lavoro intelligente e caparbio fatto dalla deputazione del Pd e al Segretario provinciale Romeo, cui va dato atto di essersi spesi per l’interesse della città di Reggio Calabria. Noi di A testa Alta abbiamo fin da subito contrastato una scelta sbagliata e immotivata che avrebbe portato a privare la città di un presidio di legittimità dell’azione amministrativa proprio in un momento in cui l’Amministrazione comunale è commissariata per mafia e avrebbe rivendicato, semmai, un maggior sostegno da parte del Governo. L’avv. Giuseppe Strangio ha per noi seguito questa questione che ha avuto uno snodo cruciale nell’approvazione, primo firmatario l’On.le Giuseppe Bova, di un Ordine del Giorno poi votato all’unanimità dal Consiglio regionale, che si opponeva alla ingiusta spoliazione di Reggio, con la consapevolezza e la fiducia che solo da un’azione attiva e convergente e non meramente protestataria, potesse giungere una soluzione positiva auspicata per Reggio e la sua provincia. Ora vigileremo perché in Aula tutto fili liscio e Reggio possa mantenere, come merita, un importante Giudice amministrativo che compete a una Città metropolitana sede di Corte d’Appello”.