fbpx

Milazzo (Me), lavoratori della raffineria in protesta per i tagli dell’Eni: martedì sciopero generale

raffineria milazzo

raffineria milazzoLa decisione adottata dai nuovi vertici dell’Eni di mettere in discussione l’assetto strategico dell’industria chimica e della raffinazione in Italia ha scatenato la dura replica dei sindacati confederali. Filctem, Femca e Uiltec hanno così indetto per martedì 29 luglio uno sciopero generale nazionale.

La minaccia di chiudere cinque raffinerie ha naturalmente destato preoccupazione fra i lavoratori della Raffineria di Milazzo, gestita al 50% da Eni. Nonostante la rassicurazioni ricevute, spaventa soprattutto il blocco negli investimenti. Proprio per questo anche i lavoratori che operano nell’impianto milazzese, ivi compresi quelli dell’indotto, hanno aderito allo sciopero. Martedì prossimo, dalle 8 alle 10, sfileranno pertanto in contrada Mangiavacca.