fbpx

Immigrati: tragedia nel canale di Sicilia, morto a Palermo uno dei sopravvissuti

ospedale-civico-palermoE’ morto stamani all’ospedale Civico di Palermo uno dei due migranti trasferiti sabato scorso in gravissime condizioni da Lampedusa (Agrigento), dove erano giunti a bordo di un mercantile, che li aveva tratti in salvo nel Canale di Sicilia. L’extracomunitario era stato trovato nella stiva del barcone della morte, dove viaggiavano circa 560 migranti e dove, ammassati nella stiva, i soccorritori hanno trovato 30 cadaveri. Il profugo 20enne, le cui condizioni era apparse subito disperate, era stato trasferito subito nel nosocomio palermitano, insieme ad un altro migrante, anche lui in condizioni gravissime. Stamattina, però, non ce l’ha fatta ed è morto in prima rianimazione dove si trovava ricoverato per un avvelenamento da monossido di carbonio. L’altro immigrato è stato trasferito nelle scorse ore all’Ismett. Ha una grave insufficienza respiratoria e deve essere sottoposto ad un trattamento Ecmo, per cui l’Ismett è centro di riferimento.