fbpx

Immigrati, sbarco nel crotonese: tutti i dettagli

++ Immigrazione: 45 morti nel peschereccio di Pozzallo ++Quaranta migranti, 20 donne e 20 uomini, di nazionalita’ siriana e somala sono sbarcati sulle coste della Calabria. Hanno raggiunto la costa di Crotone a bordo di un gommone oceanico lungo oltre 10 metri e dotato di tre motori fuoribordo. Il gommone e’ stato intercettato dalla sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Crotone. Dopo lo sbarco gli scafisti hanno abbandonato il gommone e sono fuggiti. Il gommone, del valore di 300 mila euro, e’ stato sequestrato. Gli immigrati sono stati rintracciati a terra da pattuglie di carabinieri, del comando provinciale della guardia di finanza di Crotone e della polizia di stato. I migranti, tutti in buono stato di salute sono stati soccorsi e trasferiti presso il centro di prima accoglienza di Isola Capo Rizzuto. I migranti hanno dichiarato di essere partiti da una localita’ della Grecia e di aver raggiunto le coste calabresi dopo 5-6 ore di navigazione. Il gommone, secondo gli investigatori, e’ stato verosimilmente utilizzato da una organizzazione criminale per trasportare sistematicamente migranti sulla costa del crotonese gia’ dal maggio scorso. All’individuazione del gommone si e’ giunti grazie ad una mirata azione operativa sinergica da parte dei mezzi navali ed aerei delle fiamme gialle del reparto operativo aeronavale di Vibo Valentia, con il supporto integrato del reparto operativo aeronavale di Bari e del gruppo aeronavale di Taranto, che coordina anche gli assetti aerei dell’agenzia per il controllo delle frontiere esterne dell’Ue.