fbpx

Il Movimento Reggini Indignati in tour per le periferie: prima tappa Pellaro [FOTO]

/

IMG_20140712_204402Sabato 12 luglio è partito “L’indignato Tour”, nuova iniziativa del Movimento Reggini Indignati (MRI), che attraverserà  tutta la città, partendo dalle periferie, “le più isolate ed abbandonate dall’amministrazione centrale. I reggini indignati sono partiti da Pellaro per accogliere le istanze della popolazione locale esausta e quasi rassegnata alle condizioni fatiscenti di una zona che fino a un decennio fa era un luogo piacevole e ricco di risorse (culturali, commerciali, turistiche)“.

Ecco l’elenco stilato da MRI in base ai disservizi segnalati dai cittadini: “strade dissestate con buche pericolosissime per i motociclisti; un centro civico per il quale sono stati spesi fior di milioni di euro, ora inagibile e in completo stato di abbandono; problemi di fornitura idrica (dalle 16:00 in poi nelle case non arriva acqua), tra l’altro con la beffa del rincaro tassa acqua; una bellissima via Marina da non poter godere di sera,per la mancanza di illuminazione pubblica; Piazza Stazione/Municipio in stato di abbandono, con di fronte Palazzo del Municipio pericolante e messo in sicurezza alla meno peggio“.

Questi e tanti altri problemi sono stati sollevati dai pellaresi“, scrive MRI. Il movimento “si fa carico delle loro istanze e nei prossimi giorni presenterà ai commissari le richieste della gente di Pellaro“. Il presidente Attilio Minca ha dichiarato: “Continueremo ad andare nelle periferie laddove le istituzioni mancano e i cittadini si sentono abbandonati. La prossima tappa sarà Gallico. Non faremo comizi o banchetti, ma andremo ad ascoltare i cittadini. Il nostro modo di fare politica è, prima di tutto, stare tra la gente ed ascoltarla perché, alle loro parole e richieste, dovranno seguire i nostri fatti!“.