Categoria: NEWSSICILIA

Esplode la protesta dei lavoratori al petrolchimico di Gela

Esplode la protesta spontanea dei lavoratori, al petrolchimico di Gela, dopo la decisione dell’Eni di non riavviare la produzione della raffineria, ferma dal 15 marzo per un incendio. Gruppi di operai presidiano i cancelli della fabbrica bloccando gli automezzi pesanti in entrata e in uscita. Avviato lo sciopero del lavoro straordinario nel diretto e nell’indotto, così come proclamato dai sindacati confederali.