fbpx

Esperienza scuola – lavoro per i ragazzi dell’I.T.A.S. “M.Guerrisi” di Reggio Calabria

Itas de blasiSi è da poco conclusa con successo, presso l’Istituto di Analisi cliniche “De Blasi”, un’esperienza formativa molto coinvolgente e stimolante per diciotto allievi dell’Istituto Tecnico “M.Guerrisi”, sede associata dell’Istituto A. Righi di Reggio Calabria.

Infatti, per circa un mese, alcuni ragazzi delle terze e quarte dell’indirizzo “biotecnologie sanitarie” hanno preso parte alle attività del PON dal titolo “Le analisi chimico-cliniche nella diagnostica” (cod.C5 FSE 2013 – 120) che rientra nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

Il progetto ha avuto la durata di 120 ore, delle quali 10 dedicate a lezioni frontali e 110 ad attività di stage. Gli alunni si sono avvalsi del supporto dei docenti di materie scientifiche della scuola (Prof.ssa Scolaro, Prof.ssa Albanese, Prof.ssa Conti, Prof. Giuggia e Prof. Giuffrè) ed inoltre, sono stati guidati da esperti all’interno della struttura, che hanno messo in campo tutta la loro preparazione ed esperienza per arricchire il bagaglio culturale dei partecipanti. Dal Dott. Lamberti Castronuovo, alle Dottoresse Marino, Verduci e Nardo, tutti hanno dato il loro contributo valorizzando al massimo questa opportunità.

I ragazzi hanno lavorato in gruppi, conoscendo diversi settori: Ematologia, Genetica, Microbiologia e Anatomia Patologica. Hanno avuto modo di conoscere le tecniche e le apparecchiature più aggiornate, ricevendo, al contempo indicazioni preziose sulle regole di comportamento all’interno di un laboratorio.

Molta parte del tempo è trascorsa all’interno delle sale destinate ai prelievi, in modo che i partecipanti potessero seguire tutte le fasi operative, dal prelievo al referto, recependo l’importanza del rigore e dell’attenzione necessari allo svolgimento di tali attività.

Particolare importanza ha avuto il confronto con lo studio di Microbiologia, una disciplina che essendo inserita nel piano di studi degli allievi, ha consentito loro di approfondire le proprie conoscenze, con un’evidente ricaduta positiva anche sulle loro competenze.

Un grande interesse ha suscitato il Settore di anatomia patologica, in cui gli allievi si sono confrontati con l’allestimento dei vetrini e l’uso del microtomo, uno strumento che consente di effettuare le sezioni del campione da esaminare.

Al termine delle attività, gli allievi hanno espresso la loro soddisfazione per aver avuto l’occasione di portare a termine un percorso tanto interessante grazie, soprattutto, alla disponibilità di tutto il personale di una struttura che opera da anni sul nostro territorio e che si apre con entusiasmo ai giovani ed alle loro prospettive.

Il Dirigente Scolastico dell’I.T.A.S. prof. Francesco Praticò, sempre molto attento a cogliere tutte le opportunità che abbiano una qualificata valenza formativa, ha sottolineato come, ancora una volta, sia stato possibile migliorare l’offerta formativa della scuola, che già si presenta ricca ed accattivante per i nostri giovani. Nel ringraziare tutti i partecipanti al progetto, il Dirigente ha anche auspicato che tali esperienze possano ripetersi nel tempo ed ha formulato gli auguri più sentiti agli allievi per il loro avvenire.