fbpx

Catania, uccisa in cimitero: il figlio chiede la riesumazione del cadavere

Donna con testa fracassata in cimitero,vittima vedova 59enneFabio Angelo Matà, figlio di Maria Concetta Velardi, la vedova di 59 anni uccisa nel cimitero di Catania il 7 gennaio scorso, ha chiesto un incidente probatorio per riesumare la salma della madre e nuovi accertamenti medico legali. Secondo l’avvocato Giuseppe Lipera bisogna “fare luce sui segni, verosimilmente graffi, presenti nell’area sacrale destra della vittima, tralasciati durante l’autopsia” e che potrebbero essere “riconducibili ad un colpo d’unghia di una mano di donna”.