Bronzi di Riace, nel 2014 già 100.000 turisti al Museo di Reggio: “sono tanti, qual è il problema?”

Museo BronziDa cinque anni sono perseguitata da questa storia. Io non vedo qual è il problema. E’ la Calabria?”. La Soprintendente ai Beni archeologici della Calabria, Simonetta Bonomi, torna a difendere i Bronzi di Riace, esposti dal dicembre scorso dopo un lungo restauro al Museo nazionale della Magna Grecia a Reggio Calabria, ponendo l’accento sui numeri soddisfacenti di visitatori e sottolineando che l’Expo, vetrina per l’intera Italia, dovrebbe essere in grado di portare turismo anche in Calabria, senza che sia necessario spostare i Guerrieri a Milano.

Bronzi di Riace: in fila davanti museo nazionale Magna GraeciaNon ho letto cosa ha detto Sgarbi e non lo leggerò ma posso dimostrare che i numeri di visitatori a Reggio Calabria sono mediamente buoni. Nei primi sei mesi del 2014 ci sono stati 98mila visitatori. Negli ultimi mesi del 2009, prima che venissero portati al restauro, erano 68mila, e nei primi mesi del 2010 a palazzo Campanella ci sono stati 48mila visitatori”, spiega la Soprintendente. L’obiettivo è di arrivare a 240mila visitatori, pur tenendo conto che l’accesso alla sala dove sono esposti è contingentata perché è necessaria una sosta in un ambiente con condizioni particolari per una ventina di minuti. ”Questi numeri, tra l’altro -precisa la Soprintendente Bonomisono stati realizzati con il Museo non ancora allestito completamente. La gente cioè è venuta a vedere soltanto i Bronzi”. Per il completamento del Museo nazionale bisognerà aspettare almeno febbraio ”se è vero che la consegna del cantiere sarà il primo settembre”. Riguardo all’Expo 2015, Simonetta Bonomi non vuol sentire di trasferimenti dei Guerrieri a Milano perché ”l’Expo è una vetrina per tutta l’Italia, Milano deve essere capace di mandare gente ovunque nel paese”. Il Ministero dei Beni culturali sta organizzando iniziative e programmi di valorizzazione anche dell’area del bergamotto, nella zona meridionale del reggino, in occasione dell’esposizione universale. Un prodotto dalle proprietà eccezionali, usato nella cosmesi e in campo farmacologico, che si unisce alle bellezze culturali e archeologiche che rendono unica la Calabria.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE