fbpx

Verso le elezioni regionali, Aiello (NCD) replica a Forza Italia: “non faremo le primarie a perdere”

Assessore regionale all’Urbanistica Piero AielloAgli amici di Forza Italia ricordiamo che siamo stati noi a lanciare le primarie, che vogliamo realizzare un percorso di democrazia reale e di base nella coalizione, ma che non giocheremo un tressette a perdere“. E’ quanto afferma il senatore del Nuovo Centrodestra, Piero Aiello. “La base della nostra proposta, partita dal sen. Antonio Gentile, nostro coordinatore, e rilanciata dal collega Bilardi e dal capogruppo Chiappetta, è linfa vitale – aggiunge – per tutto il centrodestra e deve essere patrimonio di tutti i moderati. Se qualcuno pensa di proporci, con tutto il rispetto per le persone, nomi di possibili candidati che non hanno alcuna esperienza amministrativa in contesti di macro amministrazione o che non hanno storia e condivisione lineare nel campo dei moderati, si sbaglia di grosso. Abbiamo detto quali sono i requisiti che accettiamo e cioè avere un consenso che vada al di là della coalizione, aver dimostrato di saper amministrare, godere della fiducia di tutti gli elettori dell’area moderata. Il nuovo centrodestra ha dimostrato di essere radicato in Calabria e ciò si evidenzierà ancora di più alle elezioni regionali“. “Non abbiamo mai rivendicato egemonia – prosegue Aielloe anzi abbiamo detto sì alle primarie di coalizione con regole condivise. Pensiamo che il centrodestra abbia l’opportunità di differenziarsi dal centrosinistra con uno strumento di vera innovazione che ormai convince anche Berlusconi. Se qualcuno pensa di cucinare un pasto indigesto è nostro dovere contribuire a cambiare gli alimenti per fare si che si giunga all’obiettivo comune: è un argomento che tutto il popolo di centrodestra ha recepito con entusiasmo. Ribadiamo che vogliamo unire e non dividere l’area moderata per vincere ma anche per governare bene“.