fbpx

Reggio: al Villaggio dei Giovani nei weekend “Live@Village – La musica del cambiamento”

live at villageL’Associazione Attendiamoci Onlus, che da 13 anni opera nel territorio reggino per la prevenzione del disagio giovanile e la promozione delle risorse personali, anche per questa estate, propone numerose iniziative e mette a disposizione dei giovani diversi strumenti per trascorrere in maniera differente e “non banale” questi mesi caldi nella nostra città. Fin dal mese di giugno, nella cornice del Villaggio dei Giovani (sito nei pressi della stazione O.Me.Ca. di Reggio Calabria, bene confiscato alla ‘ndrangheta e gestito dall’associazione), grande spazio sarà riservato alle attività residenziali di vario genere (campi lavoro, campi di formazione) ma  la vera innovazione di quest’anno è l’iniziativa, che si svolgerà nei fine settimana, dal titolo “Live@Village – La musica del cambiamento”: otto serate – evento nelle quali sarà dato spazio ad alcune band della nostra città che, a titolo gratuito, allieteranno le serate dei giovani con spettacoli di musica live.

Musica del cambiamento perché , in una città in stato di forte depressione, si vuole proporre una svolta attraverso la musica di gruppi giovani reggini.

Nel contesto di un bene confiscato alla mafia e concesso nel febbraio 2010 all’Associazione Attendiamoci, che in questa struttura sul mare sta realizzando un centro per la formazione continua ed integrale attraverso esperienze residenziali ed altre attività di animazione, i ragazzi saranno promotori e protagonisti dell’iniziativa, grazie ad uno strumento di forte aggregazione e veicolo di messaggi rappresentato dalla musica. Diversi i generi per le serate musicali al Villaggio dei Giovani: dal blues e rock dei “Back Roads” (venerdì 4 luglio) al genere pop-rock dei “Velk” (venerdì 18luglio); e ancora i “CavAcoustic” (venerdì 1 agosto), i “Calabriamaica” (sabato 9 agosto), il gruppo “Made in Italy” (venerdì 29 agosto) e, per concludere la rassegna, appuntamento con i “Fabulanova” (venerdì 5 settembre) e “I tamburi di Luca Scorziello” (venerdì 19 settembre). Sabato 21 giugno prenderà il via questa iniziativa con il gruppo “EtnoSound”.

Etnosound_vorria mu moru 2014Gli EtnoSound avviano la propria attività musicale nel 2010, nascendo quasi per gioco. Dopo anni di intensa attività musicale, hanno da poco pubblicato il loro terzo lavoro discografico, che prende il nome del gruppo, per via della ritrovata unità di intenti. Il sound della band è marcatamente etno-pop. I membri degli EtnoSound sono: Leonardo Bonavita (Chitarra e Voce), Domenico Macrì (Strumenti Tradizionali), Andrea Carrano (Sax e Organetto), Giovanni Panaia (Batteria e Percussioni), Gianluca Cusato (Percussioni e Tamburi a Cornice) e Francesco Papasidero (Basso Elettrico).

Le sonate tipiche della lira, o della zampogna, si uniscono e si mescolano con gli standard pop, facendo sì che il gruppo si caratterizzi in maniera netta nel panorama della musica calabrese. Ogni esibizione ha in sé qualcosa di particolare: ritmo, passione, tradizione … un concerto da assaporare e da ballare dall’inizio alla fine.

Nel piccolo laboratorio di falegnameria, che da qualche mese è stato attivato presso il Villaggio dei Giovani, la forza coinvolgente della musica ha dato già i suoi frutti, stimolando la creatività dei ragazzi: vengono, infatti, realizzati dei cajon, strumenti musicali di legno, a percussione, e sarà possibile vincere uno di questi strumenti, partecipando all’estrazione che si terrà la sera dell’ultimo spettacolo in programma.

Vi aspettiamo, dunque, sabato 21 giugno al Villaggio dei Giovani, dalle ore 20.30 per gustare un panino ed una bibita ed attendere, insieme, l’inizio del concerto, previsto per le 22.00!!

Per informazioni sulle serate in programma, è possibile contattare i numeri 3202591687 o 0965312689.