fbpx

Reggio: siglato accordo di collaborazione internazionale con l’Institut Agronomique et Vétérinaire Hassan II con sede a Rabat – Marocco

DSC_1763bIl 25 giugno, presso il Rettorato dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, è stato siglato un accordo quadro di collaborazione internazionale con l’Institut Agronomique et Vétérinaire Hassan II con sede a Rabat – Marocco.

Gli onori di casa sono toccati al prorettore alle relazioni internazionali della Mediterranea, prof. Francesco Carlo Morabito, che ha sottoscritto l’impegno con il direttore generale dell’Università di Rabat, prof. Said Ouaattar.

Alla firma di ieri si è giunti dopo un periodo di relazioni intercorse tra il Ministero dell’Agricoltura del Marocco e il Dipartimento di A.G.R.A.R.I.A. (area Meccanica) dell’Ateneo reggino. L’approfondimento di tematiche e prospettive relative alla meccanizzazione del settore agro-industriale, svolto da docenti e ricercatori dell’Ateneo ha generato grande interesse da parte dei funzionari del Ministero dell’Agricoltura del Marocco le cui aziende agricole sono attualmente in forte crescita.

Oggetto della collaborazione:

lo scambio di docenti, ricercatori, tecnici e studenti;
l’organizzazione congiunta di studi e ricerche;
l’organizzazione di percorsi di formazione e stages;
lo sviluppo della meccanizzazione in Marocco con la partnership di aziende produttrici calabresi di macchine e impianti per l’agricoltura;
la richiesta di finanziamenti congiunti ad altri organismi nazionali ed internazionali per progetti comuni.

DSC_1758_crLa firma dell’accordo avviene in occasione della visita in Calabria della delegazione del Ministero dell’Agricoltura del Marocco volta a conoscere particolari aspetti delle imprese agro-industriali e delle attività che vi gravitano attorno:

prof. Said Ouaattar, direttore generale dell’Institut Agronomique et Vétérinaire Hassan II (IAV) dell’Università Hassan II;
prof. M. Jaouad Bahaji, direttore generale dell’istruzione superiore del Ministère de l’Agriculture et de la Pêche Maritime;
ing. Hanafi Mohamed, capo delle Eaux et Forêts di Rabat.