fbpx

Reggio, proclamato lo “stato d’agitazione” di tutto il personale del TAR

tar reggio calabriaIl giorno 18 giugno 2014 alle  ore 12,00 nei locali del TAR di Reggio Calabria, sono presenti tutti i lavoratori, oltre la RSU e le seguenti OO.SS. CISL FP – UIL PA – FLP.
La riunione ha come ordine del giorno la previsione della chiusura a mezzo decreto legge della sezione staccata del TAR di Reggio Calabria. La nota inviata dal Segretario Provinciale CISL FP, Vincenzo Sera, dal Segretario Generale UIL PA, Patrizia Foti, e dal Segretario Provinciale FLP, Antonino Sergi al Prefetto di Reggio Calabria, Ai Segretari Nazionali di CISL FP -UIL PA – FLP, Al Segretario Generale della Giustizia Amministrativa, Al Presidente del TAR di Reggio Calabria, Al Dirigente del del TAR di Reggio Calabria, Alla commissione di garanzia dello sciopero e a tutti gli organi della stampa locale.
La RSU in premessa esibisce il verbale del 16/06/2014 dove tutto il personale ha manifestato e concordato l’intendimento di bloccare tutti i servizi dell’attività della Sezione staccata di Reggio Calabria, in considerazione della proposta contenuta della bozza del decreto legge di riforma della P.A. art 15 (Soppressione di enti e uffici).
Le OO.SS. condividento sia il documento presentato dalla RSU che le criticità consequenziali all’approvazione del DL nella dua attuale formulazione, nei confronti dei lavoratori che delle loro famiglie, nonchè il danno che ne deriverebbe all’intera collettività presente sul territorio di Reggio Calabria, dalla consequenziale soppressione del TAR.
Per le suddette motivazioni le OO.SS., CISL FP – UIL PA -FLP
PROCLAMANO
lo stato di agitazione di tutto il personale appartenente all’Ufficio TAR sezione di Reggio Calabria, auspicando che tutti gli organi competenti, territoriali e nazionali con il loro intervento si riesca a raggiungere una soluzione positiva della suddetta problematica, altrimenti saranno attivate tutte le procedure normativamente previste ai fini della proclamazione dello sciopero.
Per quanto sopra detto si invita S.E. il Prefetto a voler fissare in tempi brevi l’incontro per la discussione della drammatica situazione che si è venuta a creare all’interno del suddetto Ufficio, anche tenendo conto dell’importanza delle funzioni del Tribunale Amministrativo, che rappresenta un presidio di giustizia e legalità, su un territorio con particolari criticità.
In attesa di una tempestiva convocazione, inviamo Distinti Saluti.