fbpx

Reggio, gravissimo incidente sull’A3: rimangono stabili le condizioni della donna ricoverata

10329024_326956247459018_428801033912421456_nRimangono stabili anche se molto gravi, le condizioni della donna ricoverata all’ospedale di Vibo Valentia dopo l’incidente che ieri mattina e’ costato la vita a due donne romene ed una italiana. Stanno per essere dimessi dall’ospedale invece gli altri due feriti, il figlio della donna ferita, di 26 anni, e la moglie di quest’ultimo, di 19 anni. La Procura di Vibo Valentia ha intanto disposto l’esame autoptico sui cadaveri delle tre vittime: Rosa Sgro’, 42 anni, di Laureana di Borello (Rc), Elena Romila, 40 anni, e Marza Petrica, 27 anni, entrambe di nazionalita’ romena, che viaggiavano sui sedili anteriori del furgone Fiat Doblo’ che e’ andato a schiantarsi contro il guardrail. Si attende l’esito dell’autopsia sul cadavere della donna italiana alla guida del furgone che potrebbe fugare ogni dubbio su un eventuale suo colpo di sonno prima dell’impatto. Intanto, l’imprenditore agricolo di Pizzo Calabro dove si stavano recando al lavoro le vittime dell’incidente si e’ fatto carico delle spese per i funerali delle due donne romene e si occupera’ del rimpatrio delle salme in Romania.