fbpx

Reggio: disoccupazione ai massimi storici. Pacifici (cgil): “garantire il lavoro per un futuro migliore”

cgilImpetuoso il quadro relativo all’occupazione, emerso dai dati diffusi dall’Osservatorio sull’economia  della provincia di Reggio Calabria, relativa all’anno 2013, elaborato dalla Camera di Commercio reggina.

Il tasso di disoccupazione nel nostro territorio è il più alto di sempre e determina un impasse economico e sociale nel quale le famiglie e le imprese, che sono alla base della società, si trovano paralizzate.

Mimma Pacifici, Segretario Generale Cgil Rc-Locri, si dice estremamente preoccupata per questo “impoverimento generale che, se da una parte, si inserisce nella fase complessiva della crisi economica nazionale; dall’altra, nella provincia reggina, ha una portata globale. A esser colpiti dalla crisi sono i giovani, le famiglie e le imprese. Cala la produttività; diminuisce il valore del reddito pro capite e diminuiscono i consumi: aumenta il numero delle famiglie che hanno difficoltà nell’acquistare anche beni di prima necessità”.

Il rappresentante sindacale spiega come in una situazione del genere diventa necessario e urgente attuare delle politiche di sviluppo che puntino alla valorizzazione delle risorse presenti e agli investimenti, soprattutto nel settore infrastrutturale.

“Solo partendo dalla creazione di opportunità di nuovi posti di lavoro, maggiormente verso i giovaniha commentatosarà possibile avviare una lenta ma progressiva fase di ripresa”.

“Come Sindacato, da sempre a tutela del diritto al lavoroha spiegato il Segretario Generale -, riteniamo che, solo attraverso una posizione lavorativa dignitosa, passi la reale libertà di ogni cittadino. Garanzia di un posto di lavoro vuol dire aspettativa di vita e speranza di costruire un futuro migliore possibile”.