fbpx

Ordine dei Medici di Reggio Calabria: il 23 giungo consulta permanente per parlare di cure palliative e terapia del dolore

La Commissione Cure palliative dell'Ordine dei MediciSi preannuncia un periodo di prolifico lavoro per la Commissione per le cure palliative dell’Ordine dei Medici, coordinata da Vincenzo Nociti, fra l’altro, segretario dell’ente ordinistico.

La prima riunione di lavoro, oltre al coordinatore, ha segnato la presenza del Vicepresidente dell’Ordine, Giuseppe Zampogna, del consigliere Marco Tescione, nonché di Salvatore Vita, Presidente dell’Associazione Culturale “Diogene” e medico di medicina generale, Vincenzo Trapani Lombardo, Presidente della Fondazione Via delle Stelle, Ines Barbera, medico in servizio all’Hospice, e Giuseppe Santamaria, Direttore dell’Unità Operativa di Terapia del dolore presso gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria.

Al centro del dibattito la necessità di approfondire tutti gli aspetti della legge cardine della materia, la n. 38 del 2010 ed i temi dell’assistenza domiciliare sul territorio provinciale.

Facendo seguito ad un proficuo dibattito, la Commissione ha convenuto, quindi, la necessità di convocare per il prossimo 23 giugno la Consulta permanente sulla Sanità che coinvolge oltre all’Ordine dei Medici anche le altre istituzioni sanitarie e le associazioni di volontariato e assistenza sanitaria operanti nel territorio provinciale.

“Il gruppo di lavoro – sottolinea Vincenzo Nociti, coordinatore della Commissione – nasce dall’esigenza per la formazione della cultura e dell’accesso alle cure palliative e la terapia del dolore nasce dall’esigenza di mettere sotto la lente d’ingrandimento la legge 38 che rappresenta, per l’argomento, un vero e proprio punto di riferimento, e di conseguenza, anche mettere a conoscenza, formare ed informare i medici ma anche la collettività su un tema di stringente attualità”.

“E’ bene ricordare – aggiunge Vincenzo Nocitiche non si tratta solo di cure destinate ai malati terminali ma hanno una valenza ben più ampia e profonda andando a tutelare la dignità della vita umana, principio etico che non può essere scalfito”.

“Non è la prima volta che l’Ordine dei Medici della Provincia di Reggio Calabria si occupa di questa argomenti di fondamentale importanza – rammenta il consigliere Marco Tescione, componente della Commissione – ma, oggi, si pone la necessità di valorizzare e rilanciare questa tematica”.

“E’ necessario – rimarca Giuseppe Zampogna, Vicepresidente dell’Ordine dei Medicipuntare l’attenzione su un tema che investe dei soggetti particolarmente fragili considerato che si tratta di pazienti che pur non potendo usufruire di terapie risolutive, hanno il diritto ad una vita dignitosa. Alla luce di ciò diventa importante regolamentare le cure palliative di supporto che vanno indirizzate verso tutti coloro che possono trarre sollievo e puntare ad una sopravvivenza meno tormentata possibile. A questo punto si pone impellente l’esigenza di delimitare gli ambiti di operatività e l’accesso agli hospice”.