fbpx

Messina, l’assunzione di Foti all’Atm diventa un caso: Zuccarello va in Procura

Il Consigliere Comunale, Daniele Zuccarello

zuccarelloDritto per la sua strada. Daniele Zuccarello non accetta il silenzio che ha accolto le sue perplessità sulla la nomina del nuovo direttore generale dell’Atm Giovanni Foti. Oltre a chiedere chiarezza sul compenso effettivo che il nuovo dg percepirà, Zuccarello aveva mosso una questione di metodo, stante la disposizione dello Statuto che prevede per la carica l’obbligo d’indire un concorso pubblico, “bandito dal Consiglio di Amministrazione con l’intervento di almeno quattro Commissari oltre al Presidente”.

Non avendo ricevuto alcuna risposta circa l’eventuale vizio di forma, il consigliere comunale si è recato in Procura presentando un esposto.