fbpx

Messina: ex caserma Bisconte ed ex stazione di Camaro, due potenzialità da cogliere

casermaLa ex stazione di Camaro e la ex caserma di Bisconte rappresentano due occasioni di rilancio del territorio da non perdere. Lo sottolinea Alessandro Cacciotto, consigliere della Terza Circoscrizione di Messina.

La città, presenta delle potenzialità che non coglierle significherebbe “autocastrarsi”. In particolare le periferie, gridano prepotentemente un rilancio che deve necessariamente passare da progetti più o meno importanti.”

Nell’agosto 2013 ci fu incontro tra l’ex Assessore Regionale Nino Bartolotta, i rappresentanti regionali di RFI, e l’Assessore Comunale Sergio De Cola per gettare concretamente le basi per un rilancio assoluto di questa vasta quanto importante area in disuso e creare soprattutto i presupposti per una dismissione di RFI ed una concessione dell’area.

“Cosa potrebbe diventare la ex stazione?” chiede Cacciotto ” L’idea è sempre quella di attribuire alla ex stazione, una “funzione ricreativa e sociale”. Realizzare, utilizzando le linee ferroviarie dismesse, percorsi verdi pubblici (i c.d. GREENWAYS), da fare a piedi, in bicicletta ma anche a cavallo. Sono delle esperienze già realizzate ad es. in Spagna, Belgio, Francia. Oppure, le linee ferroviarie dismesse potrebbero avere una “funzione di mobilità alternativa” e di collegamento cittadino. Un sistema diverso di muoversi in città, creando una sorta di metropolitana in superficie.  Possibile ovviamente anche una integrazione tra le due funzioni, “funzione mista”.”

Sul futuro della caserma Bisconte “Calato il sipario sulla ipotesi secondo Palazzo di Giustizia, (…) sarebbe auspicabile non interrompere il dialogo con i soggetti preposti affinchè la ex area militare diventi a tutti gli effetti patrimonio della città. Cosa potrebbe diventare? Anche qui le risposte possono essere tante. Ad avviso dello scrivente, e come spesso si è detto da parte di vari soggetti, il carattere prettamente sociale della struttura sarebbe certamente quello più auspicato, l’ex caserma un vero e proprio polo sociale, un punto di riferimento per l’intera città e per tutti i messinesi, con spazi culturali, sociali, ricreativi.